Da Treviso un secco NO alla chirurgia estetica low cost ...leggi tutto >> condividi su facebook aggiungi ai preferiti stampa questa pagina

La consulenza Gratuita

freccia Telefonaci allo 0422 698181

Scrivici e ti richiameremo noi.



campi obbligatori(*)
spacer

spacer

Da Treviso un secco NO alla chirurgia estetica low cost

Il Centro di Medicina non utilizza le protesi mammarie sulle quali si è concentrata in questi giorni l’attenzione del Ministero della Sanità e sul cui utilizzo la Regione del Veneto aveva già disposto la sospensione un anno e mezzo fa.

Le equipe di chirurghi specialisti, che eseguono interventi di chirurgia plastica presso la day surgery del Centro di Medicina di Treviso, utilizzano protesi mammarie con un particolare programma di garanzia che si definisce a vita.

alessandro ranieri, equipe di chirurgia estetica a trevisoTra le equipe della Chirurgia Estetica del Centro di Medicina di Treviso, quella del dottor Alessandro Ranieri (in foto).

“La delicatezza dell’intervento  richiede l’utilizzo di protesi di qualità e monitorabili nel tempo, che quindi hanno un costo elevato e soprattutto garanzie certificate di affidabilitàspiega il dottor Alessandro Ranieri –  per questo invito i pazienti a diffidare dagli interventi low cost e a valutare la serietà della proposta che viene fatta quando viene stabilito con il chirurgo il tipo di intervento”.

Cosa deve fare una paziente che sospetta di avere protesi difettose o un processo infiammatorio in corso?

“Purtroppo l’utilizzo di protesi scadenti per l’intervento al seno è riscontrato. Lo scorso anno, in Spagna, ho rioperato al seno una paziente per una protesi rotta con fuoriuscita di silicone scadente, che aveva causato uno stato infiammatoriospiega il dottor Alessandro Ranieri, chirurgo specializzato in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica - nel caso quindi in cui una paziente, che ha subito un intervento di mastoplastica, avesse anche solo il sospetto di avere protesi di scarsa qualità, deve contattare il chirurgo che l’ha operata o risalire alla documentazione dell’intervento per avere il giusto quadro della situazione”.

Come si deve procedere in caso di sostituzione della protesi?

“La valutazione della sostituzione delle protesi va tuttavia fatta caso per caso. A tal fine è d’aiuto un esame radiologico, ecografia, mammografia o risonanza magnetica.  – aggiunge il dottor Alessandro RanieriQualora venisse riscontrata la rottura della protesi, la sua sostituzione sarà preceduta da una ulteriore indagine diagnostica”.

Treviso, 28 Dicembre 2011

Approfondimenti

Il percorso della Chirurgia e Medicina Estetica a Treviso


Si comincia con la fase informativa, di consulenza gratuita e personalizzata, accompagnando la paziente nella scelta del chirurgo e del percorso più adeguati agli obiettivi da raggiungere...... [continua]
spacer

Finanziamo la tua bellezza


Un’ulteriore garanzia di serietà del percorso della bellezza è la trasparenza dei costi dell’intervento, espressi sempre in modo chiaro, con la possibilità eventuale di beneficiare anche di formule rateali di finanziamento, per pianificare e rendere sostenibile ogni decisione.... [continua]
spacer


INTERVENTI IN DAY SURGERY Prenota ora una CONSULENZA GRATUITA ed inizia il tuo PERCORSO DEDICATO
condividi su facebook aggiungi ai preferiti stampa questa pagina